educarsi al futuro

home | chi siamo | brochure | | entra nella rete | contatti

Campagna SUSTAIN: illumina una scuola africana

Educarsi al Futuro promuove la campagna SUSTAIN per coinvolgere le scuole italiane in partenariati con scuole africane, finalizzati, fra l’altro, a donare Kit fotovoltaici per illuminare aule, fornire acqua ed assicurare servizi sanitari di base alle scuole dei villaggi rurali.
ENEA e IFAD - Agenzia ONU per lo sviluppo agricolo dei paesi poveri - hanno dato vita ad una collaborazione per individuare i villaggi ed effettuare le installazioni dei kit.
Oggi quasi due miliardi di persone vivono in villaggi rurali senza energia elettrica. Mentre aumentano drammaticamente i costi economici ed ambientali dell’energia prodotta dai combustibili fossili, le tecnologie solari permettono di promuovere uno sviluppo sostenibile del sud del mondo con energia rinnovabile: una fonte di energia gratuita e largamente disponibile.
Grazie alle donazioni delle scuole italiane vincitrici del concorso nazionale, organizzato da ENEA e Ministero Ambiente, ed ai contributi delle Consulte degli Studenti di Brindisi, Messina e Agrigento, sono stati installati impianti fotovoltaici che già illuminano 20 scuole della Mauritania e del Burkina Faso.

Tutte le scuole italiane possono partecipare alla Campagna SUSTAIN. Gli studenti che vogliono donare un Kit fotovoltaico da destinare all’illuminazione di una scuola elementare della Mauritania e del Burkina Faso possono scrivere a educarsialfuturo@enea.it e inviare il loro contributo alla scuola polo individuata dalla Direzione Generale dello Studente del MIUR compilando la scheda allegata (per scaricarla clicca qui)

La Rete di scuole di Taranto e Prato, promossa dall’IISS RIGHI di Taranto e coordinata dal Prof. Ing. Giustino Melchionne, ha dato vita ad una straordinaria esperienza di cooperazione con l’Africa realizzando un partenariato con la scuola tecnica di Fada N’Gourma in Burkina Faso. Grazie alle donazioni delle scuole e all’impegno di docenti e studenti hanno creato un Centro di formazione per tecnici fotovoltaici dove hanno installato un impianto fotovoltaico dimostrativo e un laboratorio di misure elettriche. Vedi

campagna SUSTAIN

in collaborazione con
logo IFAD


Come fare
: una scuola italiana può avviare scambi di informazioni, esperienze e materiali didattici dando così vita ad un partenariato con una scuola africana. Contemporaneamente, con una donazione di qualche euro gli studenti della scuola possono acquistare un piccolo sistema fotovoltaico, per fornire energia elettrica alla scuola rurale africana in modo sostenibile, semplice ed economico.
Illuminare scuole del sud del mondo, oltre a creare nuove relazioni di amicizia tra giovani, è una formidabile azione di “anticipazione di mercato” a favore di fonti di energia che rispondono ai diritti dei popoli senza compromettere l’ambiente.
Inoltre, con l'aiuto di Reti di scuole, delle Consulte Provinciali degli Studenti e di ONG italiane ed africane, la campagna SUSTAIN intende realizzare progetti dimostrativi di villaggi-scuola sostenibili che permettano agli studenti di studiare e di autoprodurre il cibo e l'energia necessaria alla vita del loro villaggio attraverso l'uso di energie rinnovabili.

elenco delle scuole africane che puoi "illuminare"
Abbiamo selezionato alcune scuole rurali completamente prive di energia elettrica e di acqua potabile.
Vai alle pagine dedicate.

Mauritania

Burkina Faso

kit illuminazione 2 aule
Gli studenti di una scuola possono donare  un Kit fotovoltaico ad una scuola africana priva di energia elettrica ed "illuminare" due aule e la stanza degli insegnanti.
Il Kit costa circa 1300 euro ed è così composto:
- tre moduli fotovoltaici da 100 W
- una batteria ermetica da 12 V 200 Ah
- 15 lampade fluorescenti a basso consumo 11 W
- 1 regolatore di carica della batteria
- cavi elettrici ed interruttori >>leggi

progetto dimostrativo di villaggio-scuola-sostenibile
Nell’ambito della campagna SUSTAIN si vogliono anche sperimentare progetti dimostrativi di villaggi-scuola  autosufficienti per la produzione di energia e cibo per gli studenti residenti, alimentato con energie rinnovabili.
Il villaggio-scuola avrà a disposizione dall’autorità locale terreni agricoli per le coltivazioni e gli allevamenti, curati dagli stessi studenti residenti, necessari ad assicurare la loro autosufficienza alimentare. >>leggi

kit pompaggio acqua
L'acqua nei villaggi è tirata a mano con l’aiuto di contenitori di plastica e di funi. Questi poi vengono caricati sui dorsi dei  muli o trasportati a mano.  Questo kit è composto da una Pompa Solare in acciaio inossidabile, fornita del  controller e del dispositivo di protezione utile in caso di mancanza d'acqua per la protezione della pompa,  di 2/4 pannelli fotovoltaici da 75 Watt in silicio monocristallino, a seconda della profondità del pozzo e della portata d’acqua richiesta. >>leggi

 

| ©2009 Educarsi al futuro - ENEA - AGENZIA NAZIONALE PER LE NUOVE TECNOLOGIE, L'ENERGIA E LO SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE